Alimenti Encyclopedia · Sapere cosa si mangia!



Voi qui: BibiteBevande alcolicheVino




Il Pinot bianco è un vitigno bianco, che in Italia viene coltivato principalmente nel nord (Alto Adige, Veneto e Friuli). La denominazione tedesca è Weißburgunder, in Germania occupa circa il 3 % della superficie vinicola coltivata, e si trova soprattutto nel Baden, nell'Assia Renana e nel Palatinato. In Austria la coltivazione è concentrata soprattutto nel Burgenland, mentre in Francia le zone di diffusione del pinot blanc sono l'Alsazia e la Borgogna. Il Pinot bianco si trova anche in Ungheria, dove è chiamato Fehér-burgundi.

↑ top · Indice



Origini e provenienza

Le analisi genetiche fanno supporre che il Pinot bianco derivi per mutazione dal Pinot grigio, che a sua volta proviene dal vitigno rosso Pinot nero. Il Pinot bianco con ogni probabilità proviene originariamente dalla Borgogna, dove la sua presenza è attestata per la prima volta da una testimonianza scritta del XIV secolo.

In Germania il Pinot bianco produce vini delicati, piuttosto chiari, con acidità fine, a volte definiti in blocco Spargelweine (vini da asparagi). Questa semplificazione tuttavia non rende giustizia alla molteplicità e alla varietà dei Pinot bianchi. Tipici del Pinot bianco sono gli aromi di frutta chiara e agrumi, con riconoscimenti di fieno. Nelle regioni mediterranee l'acidità è meno marcata, si aggiungono aromi di caramello e mandorla, e il Pinot allora viene spesso usato anche nelle cuvées, ma si adatta perfettamente anche all'invecchiamento in barrique.


↑ top · Indice


Seguimi

foodlexicon.org @ google+:



↑ top · Indice


Ladezeit: 0.006751 Sekunden