Alimenti Encyclopedia · Sapere cosa si mangia!



Voi qui: AlimentiVerduraOrtaggi a foglia







Il radicchio appartiene alla famiglia botanica delle Composite, (bot.: Compositae o Asteraceae) ed è una varietà di cicoria. Si possono distinguere tre tipi di radicchio rosso, a seconda della varietà e della coltivazione. Il primo è il radicchio di Chioggia, di forma tondeggiante e cespo (chiamato "grumolo") compatto. La varietà precoce viene seminata sul campo in primavera, e viene raccolta fino a metà luglio, mentre il tipo tardivo è raccolto da settembre a marzo. Una seconda cultivar è rappresentata dal radicchio di Treviso, che forma un cespo allungato, pi¨ compatto se precoce, a foglie meno serrate se tardivo, con costole marcate e sapore amarognolo spiccato. La semina avviene in estate per entrambe le varietà, la raccolta da settembre a novembre inoltrato. Il radicchio di Verona forma cespi compatti, leggermente allungati, di peso variabile da 100 a 350g, che dipende dalla precocità della cultivar. Oltre a queste tre, esistono due varietà di radicchio meno conosciute: il Variegato di Castelfranco e il Variegato di Chioggia, dalle foglie di color bianco o verde, variegate di rosso.



Come tutte le cicorie, anche il radicchio contiene nelle nervature fogliari una sostanza amara, chiamata intibina (o lattucopicrina). Togliendo le costole, il sapore amarognolo si attenua, ma il contenuto di lattucopicrina resta sufficiente per esercitare un' azione benefica sui capillari e sulla digestione.

Vedi anche:
Ortaggi e
Ortaggi a foglia.


↑ top · Indice


Seguimi

foodlexicon.org @ google+:



↑ top · Indice


Ladezeit: 0.011188 Sekunden