Alimenti Encyclopedia · Sapere cosa si mangia!



Voi qui: BibiteBevande alcolicheVino




Secondo il regolamento UE, le denominazioni tedesche per lo spumante, Sekt e Qualitätsschaumwein, sono sinonimi.


↑ top · Indice



Lo spumante tedesco

Originariamente la legislazione tedesca in materia di vini aveva stabilito 3 categorie di qualità sia per i vini tranquilli che per gli spumanti, che erano distinti in.

  • Schaumwein
  • Qualitätsschaumwein o Sekt
  • Prädikatssekt (denominazione ora vietata)

La Corte Europea però con decisione del 20 febbraio 1975 ha decretato che la denominazione Sekt può riferirsi anche a prodotti non provenienti dalla Germania. La denominazione Prädikatssekt è vietata dal 1967.


↑ top · Indice



Disposizioni di legge per lo spumante tedesco


  • Il contenuto di alcool effettivo non può essere inferiore a 10 Vol.-%.
  • La sovrapressione all’interno della bottiglia deve raggiungere almeno i 3,5 bar.
  • L’aggiunta di anidride carbonica va dichiarata espressamente sull’etichetta.
  • Il periodo d’invecchiamento minimo è di nove mesi.
  • Il contenuto di acido solforoso non può superare i 185 mg per 100 ml.
  • L’etichetta deve riportare anche un numero di controllo ufficiale. Sull’etichetta dei vini a denominazione "Qualitätsschaumwein" possono essere indicati anche il vitigno, l’annata e la provenienza, a condizione che la rispettiva percentuale minima di uve contenute sia del 75 %.
  • L’indicazione fermentazione in bottiglia è permessa quando la maturazione su lievito non sia inferiore ai sei mesi.

Gli spumanti a denominazione „Deutscher Qualitätsschaumwein bestimmter Anbaugebiete (b.A.)" devono essere prodotti esclusivamente con vini provenienti da uno dei 13 territori vinicoli tedeschi.

In Germania, lo spumante viene prodotto prevalentemente con il metodo della fermentazione in autoclave, e i vini che più si adattano sono i Riesling. L’ultimo dosaggio determina le caratteristiche dello spumante, ed è sottoposto a normativa, che prescrive fra l'altro la quantità di zucchero ammessa per le singole categorie extra brut, brut, e dolce. La denominazione "Jahrgangssekt" indica che lo spumante proviene almeno per l’85 % dall’annata indicata.


↑ top · Indice



Lo spumante francese

In Francia la denominazione Champagne è riservata agli spumanti provenienti dalla regione omonima. Gli altri vini spumanti sono chiamati vin mousseux o "mousseux", come in Borgogna e nella regione della Loira, o crémant, come gli spumanti alsaziani.


↑ top · Indice


Seguimi

foodlexicon.org @ google+:



↑ top · Indice


Ladezeit: 0.006762 Sekunden