Alimenti Encyclopedia · Sapere cosa si mangia!



Voi qui: Conserve




La sterilizzazione è un procedimento che si avvale del calore per prolungare la conservabilità degli alimenti, eliminando o neutralizzando tutti i microrganismi. Il metodo consiste nel sottoporre gli alimenti a una temperatura di 110-135°C per 15-20 minuti, o in alcuni casi anche fino a un’ora, a seconda del tipo di conserva. Esistono diversi sistemi per sterilizzare - con o senza autoclave, su prodotti sfusi o già inscatolati - che dipendono dalla natura del prodotto, dalla sua acidità e dal confezionamento. Dopo la sterilizzazione l’alimento trattato, pur non essendo completamente asettico, può mantenersi anche per anni, purché venga conservato in condizioni ottimali.

Il trattamento presenta purtroppo anche un lato negativo, poiché distrugge le vitamine sensibili al calore e modifica sapore e colore degli alimenti. Questo vale soprattutto per il latte, perché il calore, oltre a eliminare batteri e germi, ne altera di molto le caratteristiche organolettiche e il contenuto vitaminico, riducendo anche la valenza biologica delle proteine.

Gli alimenti più adatti ad essere sterilizzati sono carne, pollame verdura frutta e latte.


↑ top · Indice


Seguimi

foodlexicon.org @ google+:



↑ top · Indice


Ladezeit: 0.005992 Sekunden