Alimenti Encyclopedia · Sapere cosa si mangia!



Voi qui: AlimentiPescePesci d'acqua dolce



© Dan Thornberg / istockphoto.com





Il salmerino alpino (zool.: Salvelinus alpinus salvelinusdf) appartiene alla famiglia dei salmonidi. Ha testa piatta e corpo lungo e affusolato, simile a quello della trota, ma presenta un’apertura boccale piuttosto ampia e pinna caudale fortemente concava. Il dorso è verde oliva scuro, e sfuma nell’arancio–ruggine verso il ventre nel periodo della fregola. La livrea è cosparsa di numerosissime macchioline giallo-rossicce, la linea laterale è chiara e ben visibile. Le pinne ventrali, pettorali e anale sono orlate di bianco vivido, e come tutti i salmonidi, presenta una pinna adiposa posta davanti alla caudale.

Il salmerino è un pesce stanziale, e per uno sviluppo ottimale necessita di acque fredde, molto ossigenate e pulite. Vive prevalentemente nei laghi profondi dell’Europa settentrionale, ed è diffuso nelle Isole Britanniche, in Scandinavia, Russia e Islanda, ma anche nelle regioni alpine fino a 2000 m di altitudine. In Italia è indigeno del Trentino Alto Adige.

Il salmerino di lago (zool.: Salvelinus namaycush), chiamato namaycush dalle popolazioni indigene, è una specie autoctona dell’America settentrionale, presente originariamente nei grandi laghi canadesi del Labrador e della Nuova Inghilterra. In Europa è stato introdotto con successo, acclimatandosi soprattutto in diversi laghi della Svizzera e della Svezia. Nel Pacifico settentrionale è molto diffusa un’altra specie di salmerini, chiamata Dolly Varden (zool.: Salvelinus malma)


↑ top · Indice



Salmerino alpino: preparazione

Il salmerino è un eccellente pesce dalla carne soda, color salmone, e si presta ad essere cotto al forno, al bleu o affumicato, ma ha in comune tutte le preparazioni con il salmone e la trota.


↑ top · Indice


Seguimi

foodlexicon.org @ google+:



↑ top · Indice


Ladezeit: 0.010557 Sekunden